Salta navigazione.
Home

Animazione Missionaria

La Chiesa ha certamente in se' l'anima di chi ha ricevuto un grande dono, una buona notizia, e desidera comunicarla a tutti e condividerla con tutti ! Senza arroganza, nel rispetto della storia, della cultura e delle tradizioni altrui, ma consapevole di essere depositaria di una notizia unica, fonte di gioia e di speranza, che non potrebbe mai essere taciuta o tenuta nascosta.

Ecco perchè anche qui in Sant'Egidio si veglia su questa importante dimensione, con iniziative volte a stimolare la sensibilità missionaria ed il sostegno verso le concrete iniziative già in campo.

In questa sezione è possibile accedere alla nostra corrispondenza con gli amici missionari mantovani che prestano il loro prezioso servizio presso le missioni di Gighessa, Sao Mateus e Bangui, e con i quali desidereremmo tanto poter aprire un canale stabile di comunicazione e di dialogo magari proprio attraverso le pagine di questo nostro sito.

Segnaliamo anche che è possibile conoscere più da vicino l'impegno missionario della nostra diocesi cliccando

www.centromissionario.mn.it

che oltre a farci conoscere le missioni di Sao Matéus e Gighessa, permette anche di collegarsi direttamente con Gighessa tramite il sito della missione!

Verranno inoltre riportate qui tutte le nostre piccole / grandi iniziative in favore delle missioni (la nostra lotteria missionaria, la settimana di animazione missionaria con il mercatino missionario, etc.). 

Cari visitatori, con le vostre proposte ed iniziative siete tutti invitati a stimolarci in questo gioioso cammino di chiesa aperta e missionaria.

In particolare attiriamo la vostra attenzione sulle riviste che alcuni istituti missionari pubblicano regolarmente; vi invitiamo a conoscerle, magari facendovi inviare qualche nuomero gratuito, ed eventualmente ad abbonarvi. Sono un patrimonio enorme di conoscenza, e di spiritualità, al di fuori dei soliti network internazionali. Notizie in diretta dai misionari e dalle popolazioni del luogo! 

Anzitutto invitiamo a consultare MISNA (Agenzia missionaria di informazione mondiale) per allargare la mente al mondo intero e in particolare al mondo missionario. Ogni giorno MISNA riporta notizie di quelle parti del pianeta troppo spesso dimenticate dal resto dei mezzi di comunicazione. Metti il sito tra i tuoi "preferiti": www.misna.org

Ecco alcune delle principali riviste:

NIGRIZIA - Rivista delle missioni Comboniane (fondata nel 1882; il centro è a Verona), specializzata sui problemi dell'Africa, adatta per adulti e famiglie: per informazioni tel 045 8092253; oppure clicca qui; email abbonamenti@nigrizia.it (11 numeri annuali, abbonamento annuo Euro 25.00)

PICCOLO MISSIONARIO - rivista dei Padri Comboniani (Verona) - adatta per bambini delle scuole elementari e ragazzi delle scuole medie - scopri la bellissima rivista cliccando qui - abbonamento annuo Euro 20.00. Oltre che tramite sito si può fare l'abbonamento anche per tel 045 78092253

MISSIONI CONSOLATA (Torino) - Rivista missionaria della famiglia - fondata nel 1899 - adatta per adulti e famiglie - per informazioni e abbonamenti: clicca qui; email rivista@missioniconsolataonlus.it .

MISSIONI FRANCESCANE (Assisi-Milano) mensile di attualità e cultura missionaria francescana - dal 1923 adatta per giovani e famiglie - per gli abbonamenti scrivere a abbonamenti@missionifrancescane.com  (abbonamento annuale, 11 numeri, Euro 19) 

POPOLI - rivista dei Gesuiti missionari italiani (Milano) per l'abbonamento annuale - Euro 28.00 - clicca qui

MONDO E MISSIONE - rivista del Pontificio Istituto Missioni Estere (PIME - Milano) per l'abbonamento annuale - Euro 32.00 - clicca qui

MISSIONE OGGI - rivista dei missionari saveriani (Parma) - per l'abbonamento annuale (Euro 26.00) clicca qui

POPOLI E MISSIONE - rivista di informazione e azione missionaria - promossa dalle Pontificie Opere Missionarie (Roma)  - per l'abbonamento annuale (Euro 20.00) clicca qui

IL PONTE D'ORO - rivista missionaria molto vivace, pensata per bambini e ragazzi - edita dalle Pontifice Opere Missionarie (Roma) - per l'abbonamento annuale (Euro 11.00) clicca qui.

 

Prepariamoci al mercatino missionario!

A breve il consiglio pastorale stabilirà la settimana di animazione missionaria, che si terrà prevedibilmente a metà febbraio.  Nel frattempo invitiamo a preparare manufatti di vario genere, e a raccogliere pezzi recenti e meno recenti (vintage) per allestire il mercatino pro missioni.

Lotteria missionaria 2011 - i numeri vincenti !

LOTTERIA MISSIONARIA
30 Ottobre 2011

 

Ecco i numeri VINCENTI!

 

1° PREMIO - biglietto BIANCO n.77

 

2° PREMIO - biglietto VERDE n.82

 

3° PREMIO - biglietto BIANCO n.81

 

I PREMI SI RITIRANO PRESSO DON ALBERTO

Visita a Padre Ovaldo in Brasile

Nel rispetto della privacy e della discrezione, oso troppo invitando una nostra cara catechista, che recentemente  ha trascorso un periodo significativo presso don Osvaldo e la comunità dei ragazzi a Uniao da Vitoria (Brasile), a parteciparci la sua esperienza? Ci facciamo conto, grazie in anticipo!

Arianna e Dora in Brasile - una testimonianza

Ringraziamo Arianna e Dora Mancabelli che ci offrono in risposta questa bella testimonianza del loro viaggio in Brasile, per incontrare Padre Osaveldo Santoni e la città dei suoi ragazzi.







Una vacanza “alternativa”

mamma e figlia in Brasile da Padre Osvaldo.

Missione Piamarta, Uniao da Vitoria.(stato del Paranà)

 

Io (Arianna) e Dora  Mancabelli abbiamo deciso di passare le nostre vacanze realizzando un sogno iniziato anni fa, quando con papà Cesare progettavamo di andare a trovare la “sorellina a distanza” in Brasile.

E così, tenendo fede a una promessa, qualche mese fa abbiamo contattato Padre Osvaldo Santoni, per chiedere se era possibile passare un po’ di tempo presso la missione, per incontrare i bambini cui lui ha dedicato una vita.

Abbiamo avuto la fortuna, dopo i primi contatti via e-mail, di poter incontrare Padre Osvaldo di persona qui a Mantova, poco tempo prima della nostra partenza. La nostra richiesta viene accolta con entusiasmo, e così, grazie anche ai preziosi consigli e all’incoraggiamento di Luigi, Maria Grazia, Patrizia e il gentilissimo Corrado, che si rende disponibile persino ad accompagnarci all’aeroporto,  decidiamo di partire per tre settimane di una vacanza indimenticabile.

Anche se tutti i dettagli sono definiti, è inevitabile sentirsi un po’ sperdute nell’aereo che ci sta portando dall’altra parte del globo, verso l’inverno brasiliano.

Ma all’arrivo, Padre Osvaldo ci aspetta puntuale all’aeroporto di Curitiba, a migliaia di chilometri di distanza, e da qui in poi lo speciale diventa normale, come per incanto.

Per Dora diventa normale diventare subito amica di Roselì e Vanessa, due graziosissime ragazzine più o meno sue coetanee, che accompagnano Padre Osvaldo per accoglierci, al punto che le tre diventano inseparabili, così come sarà spontaneo fare amicizia con bambini e bambine della missione. Per me, sembra normale (quasi) essere inglobata nel turbine di attività di Padre Osvaldo, e, una volta in missione, fare là le cose da mamma che sono proprio uguali in tutto il mondo: dare una mano  alle bravissime cuoche in cucina, stirare un po’ dei tanti panni, soffiare il naso ai bambini più piccoli, o semplicemente stare in compagnia dei tanti, vivacissimi e sorridenti bambini e ragazzi, che ci hanno accolto con tale affetto e fiducia, da farci sentire subito “in famiglia”. Conoscere la bambina della quale ci arriva la fotografia due volte all’anno, e consegnarle un piccolo regalo, è davvero una grande emozione.

Purtroppo non parliamo brasiliano, ma tutti sono molto disponibili e pazienti, e con un po’ di fantasia, gesticolando (tipo servo muto di Zorro), e grazie a Raimunda, la fedele collaboratrice di Padre Osvaldo, che parla italiano, anche questo ostacolo viene superato.

La missione è un piccolo villaggio dove c’è tutto quello che serve: gli alloggi per i ragazzi (le ragazze dormono in una missione di suore poco lontana), la mensa, il panificio, le scuole, le sale gioco, il grande parco, la palestra, i campi da calcio e da basket … e, naturalmente, la cappella luminosa e raccolta.

Padre Osvaldo ci porta a vedere i miserabili quartieri da cui provengono i suoi ragazzi: decido di portare Dora con me, e mi chiedo sia prima, che durante e anche dopo, se ho fatto bene.

Entrambe siamo mute, e diversamente dal solito, non riusciamo a parlare di quello che abbiamo visto, come facciamo ogni sera prima di addormentarci.

Tre settimane nella comunità della missione, di cui una passata al mare (sì, c’è anche una casa al mare, a Guaratuba, per le vacanze, che qui sono la pausa invernale), passano in un soffio.

E’ impossibile raccontare tutto quello che ci è successo, ma vorremmo testimoniarvi la gioia dell’incontro con una comunità complessa come questa, dove a bambini molto meno fortunati dei nostri viene data la possibilità di  costruirsi un futuro. Un incontro che è anche incontro di fede, con le Messe di Padre Osvaldo nella cappella, che sono anche un momento di riflessione con i ragazzi, le messe a Guaratuba, quelle feriali alla sera nella piccola chiesa bianca e blu del 1500, costruita dai primi coloni, e quella festiva nella nuova chiesa, sempre affollate e intensamente partecipate.

L’addio è organizzato da Raimunda, che intuisce come per Dora e i suoi amici sarebbe triste salutarsi in modo “normale”. Allora, in perfetto stile brasiliano, ecco una festa organizzata per noi, e non una festa qualsiasi, ma la “Festa Junina”, tipica festa brasiliana con canti e balli caratteristici. Balliamo una animata quadriglia fino allo sfinimento, e le risate allontanano la malinconia.

Sperando di poterci di nuovo incontrare, ci salutiamo. Per noi, questa vacanza speciale è finita.

Ma non del tutto: al ritorno, contando sul sostegno della zia Sonia, esperta madonnara, decidiamo di andare alle Grazie a dipingere. Quale soggetto? Ma naturalmente, Nossa Senhora Aparecida, patrona del Brasile. Ringraziandola per averci protetto nel nostro viaggio, e pregando per gli amici lontani.

 

 

e' stata una

e' stata una esperienza bellissima anche per me, ci sono andato per due estati consecutive per 15 gg e lavoravo nella falegnameria,,,,,,,,, bella esperienza!!!!

 

Un consiglio...

 

Sono abbonato a PM (Piccolo Missionario) da tantissimi anni. Non ero al corrente della sua esistenza fino a quando non mi hanno abbonato i miei genitori che durante una visita al Mercatino Missionario erano stati invitati a prendere in considerazione l‘idea di abbonarsi a una rivista. PM è una rivista per ragazzi (MA ANCHE PER ADULTI) che, con i racconti a fumetti, racconta le “fantastiche” avventure della Banda PM e con le interviste, gli inserti, gli approfondimenti e le lettere mandate dagli stessi lettori racconta i fatti che accadono quotidianamente nel mondo. Questo “Giornalino”,che esce una volta al mese, apre una immensa finestra su una parte di mondo che noi non abbiamo neanche idea che esista. Oltre a queste parti PM lascia spazio ad altri fumetti divertentissimi e a giochi, concorsi e barzellette. Lo consiglio a tutti.

non ricette, ma dolci in carne ed ossa!

In vista della settimana di animazione missionaria e del connesso mercatino pro missionari mantovani, chiediamo una collaborazione con la preparazione di qualche dolce: semplice e non grande. Chi pensa di cimentarsi porti in canonica non una ricetta, ma un dolce, possibilmente entro sabato o domenica (6 aprile 2008)

GRAZIE!